Riad Yacout

riad yacout, Narghilè

Narghilè dai sapori di Menta, Mela e Uva e sala Cigar room riservata ai fumatori

narghilèAl Riad Yacout è possibile fumare il Narghilè sia durante l’aperitivo, sia durante la cena con menu mediterraneo o Marocchino. Anche nell’after dinner, mentre si degusta il vero te marocchino con pasticceria, si può gustare in tutto relax il rito del Narghilè.
A disposizione dei clienti Narghilè dai sapori di Menta, Mela e Uva, proposti nell’ambientazione meravigliosa  Del Riad Yacout.

Inoltre per i fumatori, una scala di vetro trasparente conduce all'ultimo livello dove è situata la “Salle Imperiale”/ Cigar room sala ristorante riservata ai fumatori.

Un meraviglioso salotto per chi desidera cenare in un ambiente caldo e raffinato con personale altamente qualificato per esaudire ogni desiderio dell’ospite.

Interamente arredata con pezzi unici fatti arrivare direttamente dal Marocco, la Salle Imperiale ha in dotazione un meraviglioso caminetto, una fontanella impreziosita da un’importate mosaico con acqua corrente, un umidificatore ad armadio in legno di cedro interamente intarsiato con l’avorio.

Scopri cos'è il Narghilè

Narghilè è il nome più comunemente usato in Turchia, Siria e Israele, Shisha  viene utilizzato in Egitto, in Iran e in  Pakistan  è denominato Huqqa.

Il narghilè è, in parole semplici, una pipa ad acqua in cui un tipo speciale di tabacco (al Riad  Yacout viene utilizzata una melassa Aromatiozzata priva di nicotina) chiamato mi’asil, “tirato” dal fumatore attraverso una pipa, passa attraverso un’ampolla d’acqua, per poi risalire da un piccolo tubo, Il fumo del  Narghile’ è normalmente molto leggero e piacevole e, anche i non fumatori, tendono a fumarla piacevolmente grazie al suo sapore aromatizzato. Fumare il narghilè è un’attività piacevole resa ancora più rilassante dal suono delle bolle che “ribollono” quando il fumo passa attraverso l’acqua.  Esistono molte storie differenti riguardo l’origine del narghilè, ma la più comune è che il Narghilè sia nato in Turchia all’incirca cinque secoli  fa e sia di conseguenza stato diffuso nella regione mediorientale durante l’Impero Ottomano. La cosa più importante da tenere a mente riguardo la shisha è che è soprattutto uno strumento per socializzare con i propri amici.